Tre delitti, tre donne e una ricerca nell’orrore
Corriere fiorentino, 20-10-2021, Caterina Baronti
Federico Parri è il primo a essere ritrovato assassinato, con la gola mozzata, nel suo appartamento a Scandicci, ma la stessa fine tocca anche a Samuele e Stefano, tutti frequentatori del Free Bar, un locale alle porte di Firenze, e tutti single. Uccisi dopo aver passato, ognuno con la propria donna, una
notte d’amore. È l’ultimo libro di Andrea Gamannossi «Il caso della Mantide» (Mauro Pagliai). Sulle tracce dell’assassino o delle assassine, tre bellissime donne amiche fin dall’adolescenza che potrebbero avere concrete motivazioni per compiere questi omicidi a sangue freddo, ci sono il capitano
Amelia e il tenente Viani, che prima di essere trasferito pensava di condurre in provincia una vita tranquilla. E invece, l’autore costringe i suoi molteplici personaggi a scoprire vecchi segreti, abbandonati a lettere anonime e nella psiche che, lentamente, traviata, trasforma gli uomini in mostri.
Il caso della mantide
Una nuova indagine del capitano Amelia