L’ultima chiave del mazzo
Leggere:tutti, 01-11-2019, Leonardo Dragoni
Raffaele Frescura è un ordinario e pacioso paesano sessantenne, benvoluto da tutti. A turbare la sua tranquillità giungono delle bizzarre telefonate, provenienti da un insolito numero privo di prefisso,
che sembra appartenere agli anni Novanta. Alla’apparecchio si odono passi lontani, suoni ovattati e una voce disturbata. Raffaele carpisce alcune parole, che rievocano in lui ricordi lontani e remoti,
sepolti da tempo. Come è possibile ricevere davvero telefonate dal passato? Ruota attorno a questo enigma la trama dell’ultimo lavoro di Ciarleglio, autore toscano al suo quarto romanzo.
L’ultima chiave del mazzo
Romanzo a due finali