‘Diventerò un campione’ tra sogni e realtà
La Nazione, 28-11-2018, ––
Dalla periferia alla serie A, il volume scritto da Pisaneschi lo racconta

Aiutare migliaia di giovani che sognano di diventare calciatori professionisti nella lunga scalata che devono affrontare. Oltre che dal profondo amore che lo lega al mondo del calcio. È con questo spirito che Giacomo Pisaneschi ha scritto ‘Diventerò un campione’. Pisaneschi, che ha abbandonato il calcio a un passo da quel sogno, dopo essere stato nelle giovanili
viola ai tempi di Rui Costa e Batistuta, racconta la sua esperienza: «Nel libro – dice – ribalto la prospettiva, ovvero racconto ai ragazzi non tanto quello che devono fare per sfondare, quanto invece le dinamiche, le difficoltà, gli errori che si compiono, i problemi che si possono incontrare a dai 12 ai 18 anni e che a quell’età non si comprendono. Sono tanti piccoli elementi che poi sommati insieme tagliano le gambe al novanta per
cento di coloro che tentano questa scalata. Parlo delle famiglie, delle scuole calcio e delle società, tutti fattori essenziali troppo spesso sottovalutati. Allargo il discorso all’importanza dell’istruzione e al post carriera. Racconto la mia esperienza senza filtri con la speranza che possa aiutare i giovani». La narrazione è arricchita dalla voce di chi ce l’ha fatta, con prefazione di Giovanni Galli e postfazione di Luca Toni.
Diventerò un campione
Sacrifici, errori e insidie nella lunga scalata verso il firmamento del calcio