Quei delitti che stanno bene in cucina
Corriere fiorentino, 21-02-2017, Simone Innocenti
Lo ha intitolato «Spezzatino di canguro allo zenzero» ed è uno dei tre racconti che sono in «Delitti al curry» (Mauro Pagliai editore), il libro che Andrea Gamannossi ha «sfornato» dosando sapientemente piccoli quadri narrativi e 25 ricette provenienti da tutto il mondo. Quel racconto, narra la storia
di amore tra un cuoco e la sua apprendista, amore che sarà minacciato dal fantasma dell’invidia e che, alla fine, porterà a un finale inaspettato. «Sono il supremo creatore del gusto. Il Dio del cibo», chiosa il giallista fiorentino per raccontare un personaggio «mostro». Di «tormento interiore»
con «proporzioni omeriche» si parla in «Haiti Caffè», dove si affronta l’aldilà mentre in «Seconda luna di miele» si parla di amore. Gamannossi ha una scrittura che appassiona e che fa di questo volume un libro che sta bene nelle cucine di tutti, letterati compresi.
Delitti al curry
3 thriller e 25 ricette esotiche