Sandrelli e un tram chiamato Fiorentina
Corriere fiorentino, 19-11-2014, Ernesto Poesio
Un bambino con il cappotto colorato di viola che si aggrappa al tram che porta allo stadio. La foto è in bianco e nero, tranne che per quel colore, l’unico possibile quando si parla di calcio a Firenze dove essere tifosi della Fiorentina significa «patirne la
passione tutta la vita».
Così, come fosse lui il conducente di quel tram chiamato Fiorentina, Massimo Sandrelli con il suo libro Viaggio nella Viola, ci guida in questa lunga corsa, dove le fermate sono i capitoli della storia viola raccontata a chi l’ha
vissuta come giornalista (l’autore) o come attore protagonista, in campo e non solo. Perché il modo scelto da Sandrelli per tornare a parlare delle faccende viola ancora una volta è «un’intervista alla Fiorentina lunga una vita».
Viaggio nella Viola
Fiorentina: tutto quello che avreste voluto sapere e che non è stato possibile raccontare