Parola di libraio
Il Sole 24 Ore, 26-08-2012, ––
«Non c’è bisogno di essere una persona disabile – o di averne una in casa – per comprendere la storia di Alma. L’attenzione alle
parole, ai significati e alla descrizione dei testi vengono espressi da Nuti con una musicalità limpida che rende scorrevole la lettura fino a toccare in
ciascun lettore luoghi reconditi del non espresso e lì fissarsi in modo indelebile».

a cura della Libreria à la page, Aosta
Nel mare del caso