Sangue di rose
Bullettino della Società Toscana di Orticultura, 01-05-2011, Alberto Giuntoli
Gli ingredienti di un sicuro successo ci sono tutti in questi tre “noir” di Andrea Gamannossi. I racconti ruotano intorno ad atmosfere alla Simenon, dove i riti del quotidiano investigare sono confortati dai “Calvados”, nelle fredde mattine
di inverno, o dai pranzetti della Signora Maigret che a qualsiasi ora aspetta con calma. Nei tre racconti di A. Gamannossi si intuisce come nell’indagare le ombre dell’animo disturbato la fragilità umana sia confortata dall’affezione
a qualcosa o qualcuno. La famiglia, con il suo tiepido conforto, per il Capitano Amelia, i fiori, morbosamente, per i protagonisti dei crimini. Anche nella passione del giardinaggio troviamo questo conforto. Seminare, annaffiare... aspettare.  
Sangue di rose
3 noir e 13 ricette a base di fiori