L’unità vista da vicino
Informatore, 01-05-2011, Antonio Comerci
A qualche lustro dalla proclamazione del Regno d’Italia, ecco sulla scena due personaggi molto diversi fra loro: il prolifico scrittore d’avventure Emilio Salgari e l’esploratore-scienziato fiorentino Odoardo Beccari. Due personalità profondamente diverse: lo scrittore sedentario che dà libero sfogo alla fantasia descrivendo altri mondi e l’avventuroso esploratore
per terre lontane, fra cacciatori di teste e cannibali, per studiare e classificare piante ed animali sconosciuti. A metterli a confronto lo scrittore e giornalista fiorentino Paolo Ciampi in I due viaggiatori. Alla scoperta del mondo con odoardo Beccari ed emilio Salgari, Mauro Pagliai Editore (pagg. 183, 12 euro). Divoratore fin da ragazzo delle avventure di Sandokan e delle altre avventure salgariane,
Ciampi scopre quasi per caso in uno dei viaggi nei mari del Sud, gli scritti dimenticati in Italia, del concittadino Beccari. Il libro è quasi un diario di questa scoperta, del confronto fra gli studi e le avventure reali dello scienziato e quelle fantastiche dello scrittore. Una scrittura veloce e affascinante rende il libro piacevole ed interessante, pieno di notizie e suggestioni.
I due viaggiatori
Alla scoperta del mondo con Odoardo Beccari ed Emilio Salgari