La storia dei Carabinieri in Toscana scritta da Cosimo Ceccuti
municipidiroma.it, 04-10-2005, Manuela Mattei
Dopo I Carabinieri nella vita di Giovanni Spadolini (Polistampa 2003) Cosimo Ceccuti torna a occuparsi dell’Arma con questo volume ampiamente illustrato sulla storia dei Carabinieri in Toscana. "Il mio interesse per l’Arma dei Carabinieri - spiega Ceccuti - dal punto di vista scientifico e umano proviene dalla mia passione per il Risorgimento e per i valori irrinunciabili che esso rappresenta, di cui i Carabinieri sono stati interpreti e continuano ad essere depositari".
Carabinieri in Toscana. 1859-2004 avvicina ancor di più i cittadini a questa componente così amata delle nostre Forze Armate, attiva nella vita civile del Paese così come nelle aree di crisi del mondo e in tante altre circostanze nelle quali la presenza dei Carabinieri è indispensabile garanzia di sicurezza
per le popolazioni.
Dopo a una minuziosa descrizione della loro organizzazione sul territorio, Ceccuti traccia le biografie dei Carabinieri, grandi o piccoli, che hanno fatto la storia dell’Arma e dedica poi molto spazio all’attività istituzionale, alla storia delle singole caserme e al rapporto con la società civile lungo un secolo e mezzo. Particolarmente interessante l’ultima sezione, dedicata ai Carabinieri nella letteratura e nell’arte toscana. La storia della ’Benemerita’ da prima dell’unità d’Italia ai giorni nostri.
Una storia che - scrive Edoardo Speranza - "si intreccia con la realtà vissuta del nostro tempo, scandita non solo dai grandi eventi epocali ma anche dai fatti della cronaca quotidiana, documentata visivamente per decenni dalle celebri
copertine della «Domenica del Corriere». E non mancano nel volume riferimenti anche all’arte che ha saputo ’guardare’ i nostri Carabinieri: dai Carabinieri a cavallo di Giovanni Fattori, alle ronde un po’ näif di Ottone Rosai, alle scene di Renato Natali, alle immagini epiche di Silvano Campeggi.
Quest’opera sui Carabinieri in Toscana nasce da un desiderio comune dell’Arma e dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze di proporre una seria rievocazione storica di vicende che sono parte della nostra vita, perché le nostre comunità hanno vissuto con i Carabinieri i passaggi più importanti della storia nazionale, condividendo con loro momenti dolororsi e gioiosi".
Presentazioni di Edoardo Speranza, Gen. B. Tullio Del Sette, Gen. B. Roberto Rosi.
Carabinieri in Toscana
1859-2004