Presentazione del volume di

BIANCA ROSA LAZZARO
Favole col cappello di zia Birò
SARNUS EDIZIONI



Interverrà e leggerà alcuni brani

PIER FRANCESCO LISTRI, critico e giornalista

Commento musicale a cura di

CARMELO MOBILIA e del suo clarinetto

 

Sarà presente l’Autrice


Sabato 20 settembre 2008 - ore 17.00
Oratorio di Santa Caterina

Via del Carota - Ponte a Ema, Bagno a Ripoli (Firenze)

 

Cari bambini c’era una volta, e questa è una storia vera, un frate calabrese che si chiamava Gioacchino da Fiore. Questo frate, tanto tempo fa, diceva che il mondo lo avrebbero salvato dalla distruzione fisica e morale, i Santi, i poeti e i bambini. Qualcuno dice: “ma cosa c’entra questa storia con un libro di favole?” C’entra cari bambini. C’entra. Le favole vi aiutano a sognare e a vivere. Si imparano tante cose con le fiabe. Più che sui libri di Sociologia e di Antropologia (brutte parole che dovete farvi spiegare nel loro significato dai vostri genitori). Ecco allora questo bel libro illustrato di Zia Birò, che racconta in forma di fiaba tante cose che vi saranno utili anche quando sarete grandi. Ad arricchirlo ci sono le curiose e inedite illustrazioni del pittore Walter Bini, artista appartato ma dall’inventiva singolarissima che corre da Bosch a certe originali fantasie delle avanguardie novecentesche. Testo e immagini formano un connubio strepitoso, adatto agli occhi dei bambini ma sollecito alla intelligenza degli adulti Zia Birò (Bianca Rosa Lazzaro) è brava perché, come voi cari bambini, guarda alle cose del mondo con gli occhi del cuore: l’unico modo per non chiuderli di fronte anche alle cose meno belle. (Giovanni Pallanti)

Pubblicazioni correlate: