Leggere per non dimenticare
a cura di Anna Benedetti

L’Assessore alla Cultura e alla Contemporaneità
del Comune di Firenze
Giuliano da Empoli

invita all’incontro con

LUCIO TRIZZINO
Refoli di fotografia futurista
Edizioni Polistampa

Introduce
Mario Graziano Parri

Interviene
Jacopo Nesti


Segue proiezione di fotografie commentate dall’autore

Venerdì 25 febbraio 2011 ore 17.30
Biblioteca delle Oblate
Via dell’Oriuolo 26, Firenze


“La fotografia di un paesaggio, quella di una persona o di un gruppo di persone, ottenute con un’armonia, una minuzia di particolari ed una tipicità tali da far dire: ‘Sembra un quadro’, è cosa per noi assolutamente superata” (F.T. Marinetti, Tato - 16 aprile 1930). Nell’ottavo decennale del Manifesto della Fotografia Futurista questo saggio fotografico di Lucio Trizzino interpreta con le immagini le sedici proposizioni di Filippo Tommaso Marinetti e Guglielmo Sansoni (Tato). L’opera è introdotta dal saggio critico di Mario Graziano Parri Vita, verità. Illuminazione, che con dovizia di riferimenti cattura i refoli, ancora residuali, della grande ventata generata dalle avanguardie nell’ultimo secolo.

Pubblicazioni correlate: