Porta un giallo a passeggio, nella borsa
Corriere fiorentino, 11-02-2018, Gabriele Ametrano
Pagliai lancia una nuova collana noir tascabile, la dirige Gamannossi

«Ai lettori interessa immergersi nel mistero, seguire i risvolti di una psiche complessa e a volte inarrivabile. Il genere giallo, come quello noir, ha un pubblico attento, che chiede nuove storie». L’esperienza editoriale dello scrittore Andrea Gamannossi è certa, così come esiste certezza nelle sue parole quando parliamo della nuova collana che sta dirigendo per Mauro Pagliai Editore. «Giallo & Noir Tascabile » è il nuovo percorso editoriale che la casa editrice fiorentina gli ha affidato: pubblicazioni che raccoglieranno storie dalle tinte fosche, d’investigazione e che avranno come identikit
il territorio toscano. Con una distribuzione capillare in tutta Italia, compreso il circuito dei supermercati Coop, la collana «Giallo & Noir Tascabile» ha al suo attivo già tre pubblicazioni: cinque racconti di Enrico Luceri raccolti in Tre indizi fanno una prova, un fresco thriller psicologico del fiorentino Nicola Ronchi, Il terapeuta, e l’antologia Nero urlante che vede undici autori (tra cui i già noti Simone Innocenti, Sergio Calamandrei, Mirko Tondi, Paolo Rondoni e lo stesso Gamannossi) misurarsi con la paura e la fobia. Tutti testi inediti, con caratteristiche che possano attirare il lettore tra gioie, passioni e oscurità. «Sto selezionando testi che abbiano qualità della
scrittura e originalità nelle storie» spiega Gamannossi. «In Giallo & Noir Tascabile il lettore troverà la freschezza di autori che si avvicinano ai due generi letterari dando massima attenzione ai dettagli, affrontando la finzione narrativa con uno sguardo puntato alla cronaca, che oggi sembra superare ogni idea narrativa ». I libri di questa collana avranno una dimensione tascabile, elemento che il curatore Gamannossi ha scelto con uno scopo ben preciso. «Queste pubblicazioni nascono per accompagnare il lettore ovunque, stando comodamente in borsa durante i suoi spostamenti». Anche il prezzo sarà elemento attrattivo, le pubblicazioni costeranno meno di dieci euro». 
Il terapeuta