Lo spettro di Weimar
La Repubblica, 12-04-2013, Alessandra Longo
Che si aggiri lo spettro di Weimar? Il dubbio è di Paolo Armaroli, per trent’anni docente all’Università di Genova, già deputato di An, poi finito in rotta con il Capo. Non a caso, il titolo del suo libro appena uscito è:«Lo strano caso di Fini e il suo doppio nell’Italia
che cambia» (Mauro Pagliai Editore, 18 euro). Ma torniamo a Weimar. Armaroli ricostruisce «le anomalie» della passata legislatura (e anche quelle dell’attuale) e lancia l’allarme: «Weimar docet. Dal 1927 al 1933 si alternano ben sei governi e si succedono 4 scoglimenti
parlamentari». Il 30 gennaio del ’33 Hitler prende il potere. La storia non si ripete mai? «Verissimo - dice Armaroli citando Marx - la prima volta si manifesta in tragedia, la seconda in farsa. Ecco: per nessuna ragione al mondo vorremmo morire dalle risate...».
Lo strano caso di Fini e il suo doppio nell’Italia che cambia
Tutte le anomalie della XVI legislatura e oltre