L’usignolo di provincia
L’immaginazione, 01-12-2010, Anna Grazia D’Oria
Sono stati racconti e sono diventati romanzo: organizzati in un percorso omogeneo ed equilibrato che scandaglia e minuziosamente analizza la memoria resituendo una stagione
della vita ormai lontana. Gli anni Sessanta emergono vivi e presenti nella loro specifica genuinità e semplicità. E l’autore, ricordando per sé,
rammenta i lettori di quanto il desiderio e l’impegno ad andare avanti motivino ogni azione umana, anche insignificante, e tutto, così, diventa essenziale.
L’usignolo di provincia