Mauro Pagliai Editore | Firenze | Scheda Libro

L’economia dell’auto produzione
Il mutamento sociale e il volontariato

Mauro Pagliai, 2021

Pagine: 144

Caratteristiche: br.

Formato: 15x21

ISBN: 978-88-564-0468-5

Collana:

Passaparola, 33

Settore:

SS2 / Economia

SS5 / Antropologia

€ 11,40

€ 12 | Risparmio € 0,60 (5%)

In preparazione

Il prezzo potrebbe subire variazioni
Quantità:
Gli italiani sono più ricchi del 12-14% di quanto dicono le statistiche ufficiali

Gli eventi macroeconomici degli ultimi vent’anni ci hanno impoveriti. Ma siamo sicuri che le cifre sulla crisi siano sempre realistiche? A differenza di molti altri paesi, molti dei beni e servizi che produciamo non finiscono in contabilità nazionale, cioè non vengono computati nel Prodotto Interno Lordo.
L’economia dell’autoproduzione, alternativa al mercato, si basa sul modello tipicamente rurale dell’autosufficienza e della conservazione: esempi tipici sono i piccoli allevamenti, la coltivazione di orti, le riparazioni domestiche “fai da te”. Si tratta complessivamente di circa il 9,7% del Pil di cui godono gli Italiani, per giunta esentasse, a cui va aggiunto un 3% per i servizi resi dal volontariato. Tutto ciò ha prodotto dei mutamenti strutturali nella demografia e nella composizione sociale del Paese svelando dei conflitti latenti che, se non affrontati in tempo, potrebbero deflagrare.
Il saggio si concentra su questi temi, spesso assenti o sottovalutati nel dibattito economico. Forse perché nessuno direbbe mai che è più ricco di quanto appare ufficialmente: in fondo sembrare più poveri fa comodo a tutti...

Con interviste a Stefano Casini, direttore Irpet, e a don Bruno Bignami, direttore della Pastorale Sociale e del Lavoro Nazionale.