Enrico Nistri

Enrico Nistri è nato a Firenze nel 1953, dove si è laureato in Lettere nel 1975 con una tesi in storia moderna. Iscritto all’Ordine dei giornalisti dal 1980, ha alternato l’insegnamento con la ricerca storica, il lavoro nell’editoria scolastica e la collaborazione con periodici e quotidiani quali: «Nuova Rivista Storica», «Il pensiero politico», «Storia illustrata», «Prospettive libri», «L’Italia settimanale», «Studi cattolici», «Percorsi», «Imperi», «Nuova Historica», «Linea Tempo», «Palomar», «Il Giornale d’Italia», «Gazzetta Ticinese», «Messaggero Veneto», «Il Giornale», «Secolo d’Italia», edal 1981 conla rivista «Toscana Qui».
Ha lavorato per la Rai in qualità di esperto al programma
La storia siamo noi e alle rubriche del Tg2 Dieci Minuti, Dossier e Mizar
. Attualmente collabora con le pagine culturali del «Corriere Fiorentino».
Oltre a manuali scolastici di storia, ha pubblicato i volumi
Eserciti e società nell’età moderna (1979), Jacob Burckhardt: gli uomini e la storia (1980), Le strade di Strapaese (1984), I castelli dell’Aretino (1992), Anni Trenta (1995), Il villaggio tribale (2001). Con Maurilio Adriani è stato coautore della Grande storia della Toscana (2000). I suoi ultimi volumi sono La Firenze della Ricostruzione (1944-1957) e Incontri e scontri alla Versiliana, dedicato alla sua esperienza di conduttore del Caffè Letterario di Romano Battaglia.

Vedi anche