Zlatan Ibrahimovic

Nato a Malmö, in Svezia, il 3 ottobre 1981 da padre bosniaco e madre croata emigranti dalla Bosnia-Erzegovina, cresce a Rosengård, sobborgo di Malmö densamente popolato da immigrati.
Da giovanissimo entra a far parte della squadra del FBK Balkan e nel 1995, all’età di 13 anni, viene acquistato dalla squadra della sua città, il Malmö FF. Nel 2001 viene ceduto all’Ajax di Leo Beenhakker per 19,2 milioni di fiorini (8,7 milioni di euro), che batte la concorrenza di Arsenal, Roma, Monaco, Juventus e Milan, diventando l’acquisto più costoso nella storia del club di Amsterdam. Tuttavia l’affermazione professionale avviene sotto la guida tecnica di Ronald Koeman. Con l’Ajax debutta nelle competizioni UEFA per club nell’agosto 2001. In totale, nei Paesi Bassi gioca 106 partite segnando 46 gol, e con l’Ajax vince due campioanti olandesi, una Coppa d’Olanda e una Supercoppa d’Olanda.
Nell’estate 2004 è la Juventus ad acquistare il giocatore per 19 milioni di euro. In due stagioni in bianconero, Ibra colleziona 91 presenze e 26 gol, vincendo due scudetti, titoli entrambi revocati a causa dello scandalo Calciopoli del 2006. Nell’estate dello stesso anno, proprio in seguito a queste vicende, Ibra lascia la Juventus e approda all’Inter, che si aggiudica l’attaccante per 24,8 milioni di euro, nonostante la concorrenza di Milan e Real Madrid. Con i neroazzurri vince una Supercoppa Italiana e due scudetti, oltre a ricevere nel 2009 l’Oscar del calcio AIC come Miglior giocatore e Miglior straniero del campionato di Serie A 2007-2008 e anche il premio per il Miglior gol dell’anno 2008. Nel 2009 lascia l’Inter per il Barcellona, che lo paga 50 milioni di euro più la cessione del camerunense Samuel Eto’o. Con i blugrana si aggiudica due Supercoppe di Spagna, una Supercoppa UEFA e una Coppa del mondo per club. Nel 2010 Ibrahimovic viene ceduto in prestito al Milan, con cui conclude la prima stagione con un totale di 41 presenze e 21 gol, risultando il miglior marcatore stagionale in assoluto della squadra, e vincendo nel 2011 lo scudetto.
Considerato uno degli attaccanti più forti e completi al mondo, è l’unico svedese ad aver vinto il Guldbollen per cinque volte. È stato inoltre, quando militava nell’Inter con un ingaggio di 12 milioni di euro a stagione, il calciatore più pagato del mondo.

vedi anche