Lucia Pandolfo

Nata a Firenze il 21 novembre 1995, frequenta la seconda classe del liceo scientifico alle Scuole Pie Fiorentine. È una ragazza molto sensibile e riflessiva, e anche un po’ timida, al contrario di com’era da piccola, più estroversa e smorfiosetta. È sempre stata molto curiosa e piena d’interessi, infatti è affascinata più o meno da tutto, dalla matematica (non solo “scolastica”), dalle scienze, dalla fotografia e poi dalla musica, l’arte, la mitologia e il cinema (adora i film di Tim Burton). Predilige leggere romanzi di tipo psicologico. Le è sempre piaciuto scrivere, ma fino ad ora non aveva mai partecipato ad un concorso letterario. Sempre nel 2011 partecipa anche ad un concorso di poesia presso il Centro socio-culturale Il Fuligno di Firenze, nel quale si classifica prima con due opere. Per il futuro ha qualche sogno nel cassetto ma è ancora incerta. Intanto è felicissima per la pubblicazione de Le ore della felicità e ha tanta voglia di appassionarsi presto anche di filosofia e di storia della letteratura, che per ora purtroppo non conosce.

di Lucia Pandolfo