Renato Natali
Renato Natali (1883-1979), l’ultimo dei pittori postmacchiaioli, ha rappresentato nei suoi quadri quasi sempre scene e ambienti della città che lo vide nascere, Livorno, senza mancare di farci apprezzare anche “scorci” di Roma, Venezia e Parigi, città che spesso  ha dipinto a memoria, nella sua casa di via Gramsci a Colline. I tramonti di fuoco, le calme serate dopo la pioggia, i paesaggi inondati dal chiarore lunare o il silenzio dei vicoli, fra palazzi luridi e cadenti, vengono evocati con immediatezza espressiva, grazie all’uso coraggioso dei colori puri, accostati senza preoccuparsi di fonderli o sfumarli.
vedi anche