Cristina De Benedictis

È professore ordinario di Museologia e critica artistica e del restauro presso l’Università degli Studi di Firenze.
Nell’ambito del suo insegnamento ha pubblicato: Per la storia del collezionismo italiano. Fonti e documenti (II ed., Milano, 1998); ha curato la riedizione di una preziosa fonte del collezionismo rinascimentale: Notizia d’opere del disegno di Marco Antonio Michiel (Firenze, 2000) e di un testo classico della museologia, ormai introvabile, quello di Julius von Schlosser, relativo alle raccolte enciclopediche d’Europa. Con Maria Grazia Marzi ha approntato la creazione, l’informatizzazione e l’immissione on-line dell’ingente Epistolario dell’erudito Anton Francesco Gori, cui si affianca un volume di saggi sullo stesso (Firenze, 2004). Ha pubblicato un saggio sull’allestimento barocco nel volume di Giulio Mancini Regole per comprare collocare e conservare le pitture (Firenze, 2005) e contributi e saggi sulla pittura gotica toscana e sulla miniatura fiorentina, senese e umbra del Duecento e del Trecento.

a cura di Cristina De Benedictis