Condividi: Vedi anche:
Giampaolo Grassi

Processo alla trattativa
Stato-mafia: tre procure, tre verità

Mauro Pagliai, 2015
Pagine: 136
Caratteristiche: br., 15x21
ISBN: 9788856403022

Collana: Passaparola, 24


Settore: SS3 / Diritto
Anche: SS1 / Politica / DSU1 / Storia


Prezzo: 11.00 €
Sconto: 15% (risparmio 1.65 €)

Aggiungi al carrello
Vai alla scheda autore

Questo libro parla degli attentati a Falcone e Borsellino, delle stragi negli anni 1993-1994 e, soprattutto, della trattativa Stato-mafia. Però non consegna una verità bell’e pronta, ne consegna tre ‘certificate’, ma diverse l’una dall’altra. In queste pagine, i pm di Firenze, Palermo e Caltanissetta illustrano le loro ricostruzioni di quella stagione e le conclusioni (discordanti) a cui sono giunti al termine di inchieste durate vent’anni. Da una parte ci sono i magistrati di Palermo, così certi che ci sia stato un accordo fra boss e Stato da aver chiesto (e ottenuto) un processo. Dall’altra c’è la procura di Firenze, convinta che quel patto non ci sia stato. In sostanza: per i magistrati di Firenze la trattativa – così com’è stata ricostruita da quelli di Palermo – non ci fu. In mezzo c’è la procura di Caltanissetta, che lega i contatti Stato-mafia all’omicidio del giudice Borsellino. Le ricostruzioni dei pm di Firenze e Palermo concordano invece sull’esito di una fase successiva, che riguarda la ricerca, da parte dei boss, di nuovi referenti politici: entrambe le sedi giudiziarie convergono nell’ipotizzare un’intesa di Cosa nostra con la nascente Forza Italia.

Giuseppe De Gregorio
Mafia
Piero Luigi Vigna
Intervista con la legge
Emanuela Giannangeli
Mafie al Nord
Francesco Lento
Monica Rosini
Statuti regionali e armonia con la Costituzione


Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale
Cecilia Del Re
La frode informatica

La circolazione dei beni culturali

L’ingiustizia amministrativa
Elena De Martino
Stefano Pietropaoli
Abolire o limitare la guerra?
La Nazione - 13/02/2016 - senza firma
C’è una procura che ha indagato sulle stragi mafiose del 1993-1994, che ha scoperto il ‘papello’ e che da vent’anni interroga politici e boss di Cosa nostra. Però, non crede che ci sia stata una trattativa fra lo Stato e la mafia.   

La Repubblica - 19/04/2015 - Franca Selvatici
«Una trattativa indubbiamente vi fu e venne, quantomeno inizialmente, impostata su un do ut des. L’iniziativa fu assunta da rappresentanti delle istituzioni e non dagli uomini  

Il Foglio - 17/04/2015 - Massimo Bordin
Mentre il processo sulla cosiddetta trattativa continua a trascinarsi, con udienze sempre più spesso saltate, resta, oltre la pletora di processi e indagini parallele, il dibattito  

Il Fatto Quotidiano - 16/04/2015 - Giuseppe Lo Bianco
La trattativa Stato-mafia? Tre procure l’hanno declinata in tre modi diversi: per Palermo è stata il fulcro attorno a cui sono ruotate (e forse anche originate) le stragi  

Ansa - 08/04/2015 - Stefano Fabbri
C’è una procura che ha indagato sulle stragi del 1993-1994, che ha scoperto il ‘papello’ e che da vent’anni interroga politici e boss di Cosa nostra. Però, non crede che ci sia stata  

Askanews - 08/04/2015 - senza firma
La procura di Firenze che ha indagato sulle stragi del 1993-1994, che ha scoperto il “papello” e che da vent’anni interroga politici ed esponenti di Cosa nostra  

La Nazione - 28/12/2014 - Giulia Incrocci
La voce dei magistrati in una storia intrigante costruita a più voci, un puzzle che pezzo per pezzo ripercorre il lavoro della procura fiorentina che ha indagato sulle stragi del 1993-1994  

Cosa pensi di questo libro? Ti piace?
Lascia un commento con le tue osservazioni!
Inviando questo form autorizzo al trattamento dati